Il ministro Orazio Schillaci arriva al Quirinale per il giuramento, Roma, 22 ottobre 2022. ANSA/ANGELO CARCONI

Schillaci: “Importante gratificare i medici per una sanità migliore”. E gli Infermieri?

Il Ministro della Salute, Orazio Schillaci, a margine del meeting “Le Due Culture”, promosso ad Ariano Irpino dal centro di ricerca Biogem, ha parlato della situazione della sanità pubblica in Italia, diventata particolarmente complicata dalla continua e cronica carenza di personale infermieristico e medico. Situazione che pare accentuatasi negli ultimi mesi con infermieri che decidono di emigrare all’estero, di licenziarsi e di fare altro nella vita o di abbandonare definitivamente il pubblico.

Sulla questione “infermieri”, Schillaci ha ribadito ancora una volta che saranno messe in atto misure atte ad assumere personale dall’estero. Ai microfoni di Ansa ha, infatti, dichiarato: “Il problema è la carenza di infermieri. Stiamo lavorando con le associazioni di categoria e, come stanno facendo altri importanti Paesi, stiamo cercando di guardare anche oltre i confini italiani. Credo che bisogna valorizzare tutte le professioni sanitarie, in particolare quelle infermieristiche, per fare in modo che i giovani siano attratti da queste professioni in modo da riequilibrare un po’ il contesto“.

Ma poi, proseguendo e analizzando la situazione relativa alla presunta carenza di medici, di cui ricordiamo il numero per paziente è in perfetta linea con la media europea, ha affermato: “è importante gratificare il personale medico per far sì che ci sia una sanità migliore anche per abbattere le liste di attesa e su questo l’attenzione del governo è massima“.

Noi della redazione crediamo che sia arrivato il momento di prendere provvedimenti seri anche dal punto di vista economico per gratificare gli Infermieri visto che la professione sta lentamente cadendo in un baratro dal quale difficilmente riuscirà a rialzarsi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.