Image default
Notizie Varie

Infermieri troppo anziani per lavorare in corsia

Infermieri sempre più anziani in corsia. E’ il risultato di un’indagine condotta all’interno del Sistema Sanitario Regionale del Lazio ed è il riflesso della situazione particolarmente allarmante che sta vivendo l’infermieristica italiana.

La maggioranza degli infermieri impiegati nel pubblico laziale ha oltre 50 anni d’età mentre sono oltre 21 mila quelli over 60 e che andranno in pensione da qui a breve. Ma di quest’ultimi quasi 6500 sono alle prese con problemi che ne limitano l’attività lavorativa. Alcuni non possono più lavorare su turni notturni, altri si sono visti assegnare attività diverse rispetto a quelle di pertinenza e, altri ancora, non possono compiere particolari sforzi.

Da ciò ne deriva che il numero restante di colleghi sia quasi costretto a sopperire a tale carenza, raddoppiando spesso turni e saltando ferie e riposi. Un cane che si morde la coda e che rischia di far finire nel baratro il SSN oltre che quello regionale analizzato in questo articolo.

Ed è proprio il rapporto annuale pubblicato da Crea Sanità che mette tutti in guardia in relazione a quella che potrebbe diventare oltre una carenza di infermieri sul suolo italiano. Bisogna correre ai ripari e cercare di rendere la professione attrattiva, nonché lavorare sul miglioramento delle condizioni lavorative e sull’incremento degli stipendi.

Solo in questo modo si potrà evitare quello che ora appare inevitabile.

Potrebbe interessarti anche:

Infermieri italiani sempre più stanchi, avviliti e infelici

Redazione Infermieritalia

Studentessa di Infermieristica apre l’anno accademico di Humanitas

Redazione Infermieritalia

Infermieri per voi: crescono le prestazioni censite

Redazione Infermieritalia

Leave a Comment