Image default
Notizie Varie

Corigliano: giovane ubriaco sfascia i locali del PS

Un vero e proprio caos quello causato da un giovane ragazzo di 23 anni all’interno del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Corigliano, in provincia di Cosenza.

Secondo le prime ricostruzioni il ragazzo sarebbe giunto in PS in seguito ad un abuso alcolico e, prima ancora che l’infermiere riuscisse a terminare il triage, lo stesso sarebbe andato in escandescenza e, in preda al delirio, avrebbe dapprima iniziato a danneggiare i locali del Pronto Soccorso stesso per poi aggredire il medico, gli infermieri e un operatore socio sanitario.

Il 23enne, già noto, avrebbe poi distrutto i locali dell’Unità Operativa, lanciando una barella contro il muro e prendendo a calci tutto ciò che gli si presentava davanti. E’ stato necessario interrompere temporaneamente il servizio e chiamare le forze dell’ordine che, con non pochi problemi, sono riusciti a bloccare l’aggressore, arrestandolo.

Nel contempo lo stesso avrebbe aggredito anche un Carabiniere. Ora dovrà rispondere dei reati di danneggiamento, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Questa è soltanto l’ultima aggressione subita dal personale sanitario nel corso degli ultimi giorni, in un’escalation di violenza che non sembra arrestarsi.

Potrebbe interessarti anche:

Infermieri italiani sempre più stanchi, avviliti e infelici

Redazione Infermieritalia

Studentessa di Infermieristica apre l’anno accademico di Humanitas

Redazione Infermieritalia

Infermieri per voi: crescono le prestazioni censite

Redazione Infermieritalia

Leave a Comment