Image default
Notizie Varie

Stacca un dito ad un infermiere con un morso

Scene di ordinaria follia quelle avvenute all’interno dell’Unità Operativa di Psichiatria dell’Ospedale del Mare a Ponticelli, Napoli dove si è verificata l’ennesima aggressione del 2023 al personale sanitario. Il fatto sarebbe accaduto nella giornata di ieri, 30 Novembre, quando un giovane di 30 anni in evidente stato di alterazione psicomotoria si sarebbe divincolato dalla presa di un Infermiere, strappandogli a morsi un dito, per poi sferrare un pugno all’altra infermiera.

Dopo l’aggressione ai due colleghi il giovane sarebbe stato bloccato, non con poca difficoltà. La notizia è stata riportata dall’Associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” con un post su Facebook, in cui si legge: “Giunge in reparto un giovane 30enne con problemi psichici, il personale lo prende in carico cercando di somministrare la terapia ma il ragazzo si dimena, i camici bianchi provano in tutti i modi a contenerlo, ma improvvisamente l’uomo sferra un morso sulla mano di un infermiere tranciandogli di netto un dito.

La furia aggressiva dell’uomo non finisce qui, di fatto sferra un cazzotto in pieno volto ad una infermiera mandandola KO. L’infermiere è attualmente ricoverato nel reparto di ortopedia dell’ospedale del mare, purtroppo non è stato possibile ricucire il dito, domani, quando sarà dimesso dal reparto andrà a denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine.

Da oggi abbiamo anche il personale sanitario “mutilato di guerra”

Potrebbe interessarti anche:

Santobono: madre e figlia aggrediscono infermieri

Redazione Infermieritalia

PNRR: “Senza infermieri non c’è sanità territoriale”

Redazione Infermieritalia

Infermieri: “ridurci a numeri banalizza il nostro lavoro”

Redazione Infermieritalia

Leave a Comment