Enpapi: “Liste d’attesa e LEA? Infermieri trascurati dal Governo”

1 settimana ago

Il Presidente dell’ENPAPI, Luigi Baldini, in una recente intervista alla trasmissione “Specchio dei Tempi” su RaiNews24, ha analizzato la situazione delle liste d’attesa e del soddisfacimento dei LEA, parlando di come gli infermieri sono stati letteralmente trascurati dal Governo italiano.

“Prendiamo atto dei provvedimenti decisi dal Governo per abbattere le lunghe liste d’attesa e siamo pronti a offrire il nostro contributo per risolvere questa annosa criticità, considerato anche che siamo la categoria professionale più numerosa di tutto il Servizio Sanitario Nazionale.

Enpapi sta portando avanti una campagna per far inserire le prestazioni infermieristiche nei Lea. Abbiamo scritto ormai dieci mesi fa al ministro Schillaci, senza ricevere alcuna risposta e questo fa capire il livello di attenzione che c’è nei confronti della categoria professionale più numerosa nel mondo della sanità, quasi 500mila iscritti agli Albi professionali provinciali.

Inoltre, abbiamo messo a disposizione la nostra rete degli infermieri liberi professionisti sul territorio, che sono quasi 50mila, purtroppo alcune Regioni si ostinano a andare all’estero per reclutare infermieri, in Sud America, ad esempio, come ha fatto la Lombardia.

Le misure contenute nel decreto legge e nel decreto legislativo convincono, ma in maniera ideologica se non fosse per il fatto che molte di esse sono già attualmente vigenti e previste da un piano nazionale di abbattimento delle liste d’attesa approvate nel 2019. Molte di queste norme sono state disattese e riproposte oggi, quindi vediamo la buona volontà dei politici attuali, ma ci preoccupa il fatto che non siano arrivati i risultati attesi”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.