Brotzu: confermati i due giorni di sciopero per infermieri e OSS

4 settimane ago

Due settimane: è questo il tempo trascorso da quando il sindacato infermieristico Nursing Up ha dichiarato 48 ore di sciopero per gli Infermieri in servizio presso l’Azienda ospedaliera Brotzu.

Lo sciopero è stato mosso dalla carenza di personale sia infermieristico che OSS e dal fatto che gli infermieri, ormai abitualmente, si trovano costretti a svolgere attività proprie del profilo dell’Operatore Socio Sanitario e in nessuna maniera riconducibili a quello infermieristico, caratterizzando il fenomeno conosciuto come demansionamento.

Nel corso di queste due settimane la Direzione Aziendale del Brotzu sembra non abbia dato alcuna risposta al Nursing Up in merito alla situazione del personale per cui lo sciopero è confermato per il 23 e il 24 Maggio.

Il portavoce del Nursing Up, Diego Murraccino, ha dichiarato: “La situazione nei presidi Businco e San Michele è drammatica causa della scarsità numerica degli Oss. La criticità è massima: nei reparti e nelle terapie intensive durante la notte l’Oss non è presente”.

Ribadendo, poi, quanto affermato nella nota precedente: “L’analisi dei turni dei reparti evidenzia la presenza frequente di due soli infermieri per turno per oltre 20 pazienti ricoverati, con un rapporto di 1:12 ben lontano dal rapporto ottimale di 1:6″.

Lascia un commento

Your email address will not be published.