2 mesi ago

La pronazione del paziente è una procedura infermieristica fondamentale, specialmente per i pazienti con insufficienza respiratoria grave, come quelli affetti da COVID-19.

La pronazione inizia con la preparazione del paziente. Gli infermieri spiegano la procedura al paziente e assicurano il suo comfort. Successivamente, il paziente viene posizionato sul suo lato, con l’aiuto di almeno due o tre operatori sanitari per garantire la sicurezza. Il paziente viene poi delicatamente rotato sulla pancia. Durante questo processo, è fondamentale monitorare continuamente i segni vitali del paziente.

Una volta in posizione prona, il paziente viene sistemato per garantire il comfort e la sicurezza. I cuscini possono essere posizionati sotto il torace e il bacino per alleviare la pressione. La testa del paziente viene girata da un lato, alternando i lati regolarmente per prevenire lesioni da pressione.

La pronazione può migliorare significativamente l’ossigenazione nei pazienti con insufficienza respiratoria. Tuttavia, richiede un monitoraggio attento e costante da parte degli infermieri per garantire la sicurezza del paziente. La de-pronazione, o il ritorno alla posizione supina, segue un processo simile ma inverso.

Lascia un commento

Your email address will not be published.