Image default
Notizie Varie

Nola: violenta aggressione a Infermieri e guardia giurata

Si è verificata all’interno dei locali del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Nola l’ennesimo episodio di aggressione verbale e fisica ai danni di operatori in servizio. Attimi di vera paura che sono stati prontamente affrontati dalle forze dell’ordine intervenute in seguito alla richiesta d’aiuto.

Secondo la ricostruzione il parente di una paziente recatasi in PS, intorno alle 4 del mattino, avrebbe tentato di accedere all’interno dei locali dell’U.O. nonostante non fosse consentito, iniziando ad inveire ed aggredire verbalmente sia l’infermiere dell’area di triage che la guardia giurata, intervenuta per calmare gli animi.

A quel punto l’uomo avrebbe aggredito fisicamente la guardia giurata, spintonandola e facendola cadere a terra e, successivamente, anche l’infermiere. L’uomo poi sarebbe ritornato dopo circa 20 minuti armato di una mazza di ferro ed avrebbe iniziato a sfasciare il triage e l’ingresso del pronto soccorso.

Fondamentale l’intervento del 113 che ha identificato il soggetto violento, arrestandolo. Per l’infermiere e la guardia giurata, refertati, una prognosi di circa 5 giorni e tanta paura. La direzione aziendale è intervenuta sulla vicenda e, in una nota, ha dichiarato: “Non è più accettabile che persone intente a svolgere un lavoro, di per sé già particolarmente delicato, debbano essere esposte continuamente alla paura di essere aggredite da soggetti cui manca anche il più elementare senso di civiltà. Auspichiamo una maggiore vicinanza di tutte le istituzioni preposte per garantire condizioni di lavoro adeguate per offrire un’assistenza sanitaria all’altezza delle aspettative di tutti i cittadini”.

Potrebbe interessarti anche:

ASST Lariana, continua la ricerca di Infermieri: terzo concorso pubblico in 6 mesi

Redazione Infermieritalia

Carenza infermieri, Chiesa: “Assumere 1000 infermieri l’anno dall’estero”

Redazione Infermieritalia

Carenza di infermieri una bomba ad orologeria pronta ad esplodere

Redazione Infermieritalia

Leave a Comment