Image default
Notizie Varie

Guidolin: “Errore il mancato riconoscimento del lavoro usurante per gli Infermieri”

E’ notizia di qualche ora fa che è stato bocciato l’emendamento presentato dalla senatrice Barbara Guidolin, Movimento 5 Stelle, circa l’inserimento di medici e infermieri nella lista dei lavoratori usuranti.

E’ da tempo che si cerca di far rientrare la professione infermieristica nella categoria del lavoro usurante ma, per il momento, ancora non si è arrivati allo storico traguardo. Nei mesi scorsi anche la FNOPI aveva partecipato ad un’audizione al Senato sulla possibilità di renderla tale ma senza successo.

Barbara Guidolin, in un post sui social, ha affermato di essere del tutto insoddisfatta dalle risposte fornite dal Governo: “Con questa legge di Bilancio il Governo sferra l’ennesimo duro colpo alla Sanità. Ieri sera siamo riusciti a sventare l’ennesima follia: allungare da 70 a 72 anni l’età pensionabile per i dirigenti medici e docenti universitari del settore medico.

Si è persa, una grande occasione: riconoscere quello del personale medico, sanitario e sociosanitario come lavoro usurante abbassando, dalle attuali 78 a 36, il numero di notti da fare in un anno. Ho presentato un emendamento alla Manovra per raggiungere tale obiettivo ma Governo e maggioranza lo hanno bocciato”.

E, intanto, gli studi sul benessere infermieristico non fanno che confermare quanto la professione non sia più appetibile e quanto gli infermieri soffrano di Burnout.

Potrebbe interessarti anche:

Infermieri italiani sempre più stanchi, avviliti e infelici

Redazione Infermieritalia

Studentessa di Infermieristica apre l’anno accademico di Humanitas

Redazione Infermieritalia

Infermieri per voi: crescono le prestazioni censite

Redazione Infermieritalia

Leave a Comment