Arrivano i primi Infermieri Indiani in corsia

Sono arrivati a Pordenone e hanno iniziato a prendere servizio, nel pubblico e nel privato, i primi infermieri indiani, tanto voluti dal Ministro della Salute, Orazio Schillaci. I nuovi colleghi indiani vanno ad affiancarsi ai medici argentini che erano stati assunti nei mesi scorsi.

Sono tra i primi ad essere assunti dopo l’approvazione del Decreto Flussi nonostante le forti critiche mosse dai sindacati e le remissioni manifestate anche da diversi addetti ai lavori. Ma, a quanto pare, al momento, sembra non ci sia altra soluzione, vista la carenza ormai insanabile.

La grave carenza di infermieri negli ospedali sta assumendo proporzioni sempre più critiche, con conseguenze drammatiche soprattutto nelle RSA del territorio di Pordenone e, in generale, di tutto il Friuli Venezia Giulia. Infatti, negli ultimi mesi, diverse strutture sono state costrette a ridurre i posti letto oppure a prestare un servizio non all’altezza.

Il Direttore dell’AS FO, Giuseppe Tonutti, ha affermato: “Quella di far arrivare nelle nostre strutture infermieri indiani è una possibilità che, se effettivamente possibile, deve essere colta, perché le carenze ci ci sono, ma soprattutto non si vedono sviluppi futuri positivi sul fronte dei numeri. Ovviamente devono conoscere bene l’italiano“.

Lascia un commento

Your email address will not be published.