Notizie Varie

Google sta studiando un assistente personale per medici e Infermieri

Deepmind Health, la divisione di Google che si occupa di intelligenza artificiale applicata alla salute, è stata riassorbita da Mountain View con l’obiettivo di sviluppare un assistente personale per infermieri e medici in grado di aiutarli con diagnosi e terapie. Lo ha annunciato la stessa compagnia sul proprio blog.
In particolare, spiega il post, si trasferirà il team che sta sviluppando `Streams´, una app che già fornisce assistenza in una serie di patologie fra cui l’insufficienza renale che dieci ospedali in Gran Bretagna stanno già testando. «La nostra visione per Streams – spiega il blog di Deepmind – è che ora diventi un assistente dotato di intelligenza artificiale per medici e infermieri in tutto il mondo, che combini i migliori algoritmi con un design intuitivo, il tutto basato sulle più rigorose evidenze scientifiche. Il team che lavora a Google, insieme ad altri colleghi in tutta l’organizzazione, aiuterà a far sì che questa visione diventi realtà».
Alcune applicazioni sono già in fase avanzata, spiegano gli esperti, da quella che trova le malattie dell’occhio a quella che aiuta a pianificare le radioterapie a quella che rileva eventuali deterioramenti nella salute di un paziente dalle sue cartelle elettroniche.
Fonte

Related posts

Giallo al Loreto Mare a Napoli: rinvenuto un proiettile

V2793

Giornata mondiale sul lavaggio delle mani: la lotta alla sepsi parte da qui

V2793

Basilicata e carenza Infermieri, il Nursind comincia a mobilitarsi

V2793

Leave a Comment