Notizie Varie

Infermiere denuncia la sua Azienda per il ritardo di un intervento chirurgico: sottoposto a procedimento disciplinare

Il 4 ottobre una lettera-denuncia a firma di un infermiere dell’ospedale San Luca segnalava il ritardo nella effettuazione di un intervento urologico: dai canonici 60 giorni a ben otto mesi.
Evidentemente la lettera-protesta, con tanto di firma perché l’autore ha voluto evidenziare la mancanza mettendoci anche la faccia a differenza dei molti che, invece della faccia, ci mettono qualche altra cosa, ha dato evidentemente fastidio ai vertici della ex Asl 2 di Lucca. Infatti, l’infermiere, Fabrizio Sgandurra, è stato sottoposto a procedimento disciplinare e accusato di aver violato doveri e obblighi in quanto dipendente dell’azienda sanitaria.

Egli dovrà comparire il 15 novembre alle ore 11 presso l’ufficio della dottoressa Luciana Traballoni, direttore U.O.C. ospedale Lucca per essere giudicato.
Fonte

Related posts

Coronavirus: da Piacenza una “cabina” per tamponi rapidi

V2793

Tavolo tecnico professioni-sindacati: primo passo positivo

V2793

Asportato un tumore dal peso di 30 kg!

V2793

1 comment

Francisco Novembre 18, 2018 at 10:46

Una vergogna siamo in mano a gente che una volta arrivata a Comandare gli altri infermieri diventa il loro aguzzino. ONORE a chi ha coraggio di dire la verità…

Reply

Leave a Comment