News Oss

OSS, si ritorna ad assumere in Piemonte

sibile, ad aumentare gli organici in situazione di difficoltà – precisa l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta -. Ancora una volta purtroppo devo invece registrare come su questo tema c’è chi continua a strumentalizzare e a diffondere informazioni non corrette, creando un pericoloso allarmismo”.
In dettaglio, secondo la rilevazione del 30 giugno sono 54.485 le persone in servizio nella sanità piemontese. Gli infermieri sono 21.792 (a fine 2016 erano 21.510), gli operatori socio-sanitari 6.179 (erano 6.029), i medici 9.134 (erano 9.105). Come da indicazione della Giunta regionale, sono invece in diminuzione i dipendenti del comparto amministrativo (sono 6.590, 199 in meno rispetto al 2016) e del comparto tecnico (sono 4.062, 236 in meno).
“Proprio oggi, inoltre – aggiunge l’assessore Saitta -, la Giunta regionale ha avviato con le aziende sanitarie le procedure per individuare il fabbisogno di personale per i prossimi anni. Sulla base di questo, ad ottobre, la Giunta regionale assumerà un provvedimento con cui saranno deliberate nuove assunzioni”.
“Conosco il grande sforzo a cui negli anni del piano di rientro è stato sottoposto tutto il personale, il cui impegno è stato ed è ancora indispensabile per continuare a garantire l’erogazione dei servizi – conclude l’assessore Saitta -. Ma proprio per questo ritengo estremamente grave il tentativo di sfruttare questo impegno per interessi diversi, che di certo non fanno il bene del sistema sanitario”.
Fonte

Related posts

Stipendio OSS: differenze tra Italia ed Europa

V2793

Si cercano 15 OSS ad Olbia

V2793

Corso OSS: al via le selezioni a Corridonia

V2793

Leave a Comment