Pronto Soccorso e ambulanze via alla rete di telecamere

16 Marzo 2019 0 Di V2793

Una strategia indicata per contrastare la violenza sugli operatori sanitari del Pronto Soccorso e del servizio 118 da parte del questore di Napoli, Antonio de Iesu e che dovrebbe partire entro un massimo di 15 giorni. Questa prevede l’installazione di dash cam a bordo dei mezzi di soccorso e di microcamere sugli indumenti degli operatori, così come un sistema di video sorveglianza attivo 24 ore su 24 e che consenta di rendere da subito visibili gli aggressori. Ma non solo: la richiesta è di pene più severe per chi contrasta, verbalmente o con metodi più violenti, il lavoro degli Infermieri, medici e operatori sanitari.

Si è registrato un aumento di episodi violenti a discapito degli operatori sanitari nei pronto soccorso ospedalieri – si legge nel provvedimento emanato da Verdoliva – si è registrato anche un aumento di episodi violenti a discapito degli operatori sanitari del servizio 118, per questo va considerato necessario un progetto al fine di garantire i livelli di assistenza appropriati ed una maggiore sicurezza e tutela dei pazienti e operatori

https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/pronto_soccorso_ambulanze_sicurezza-4328244.html?fbclid=IwAR1ut4b04NMozlNDfg8wtB0PygthljAzLSx-6V1jufrSwBoMz9tOfYtiUME