OPI Napoli: aumenta la tassa di iscrizione, il no del sindacato Cobas

16 Marzo 2019 5 Di V2793

In questi giorni sta facendo molto scalpore la ricezione dei bollettini della tassa dell’ordine professionale in scadenza che ha subito un forte incremento, con medie di 20/40 euro in più rispetto agli anni scorsi. Ciò sta accadendo in tutta Italia e non solo a Napoli, di cui vi portiamo l’esempio.

Gli iscritti OPI Napoli hanno ricevuto un incremento di circa 25 euro rispetto alla tassa IPASVI, scatenando l’ira sui social e rivolgendosi anche ai sindacati. Di questi, i Cobas hanno diffuso pubblicamente un comunicato che vi riportiamo di seguito:

Non è possibile accettare un aumento di 25 euro soltanto perché si è acquistato un nuovo stabile e/o perché bisogna pagare salari al personale dirigente e non, possiamo pure fare a meno di un ordine professionale.

Trasformare un collegio in un ordine non è sinonimo di aumento della tassa di iscrizione, i lavoratori sono stanchi di subire, tutto ciò a fronte di salari sempre più bassi che non vedono mai un aumento cospicuo, ma solo briciole. Invitiamo i lavoratori a dire basta e a mettere fine a questi “soprusi” che nessuno è disposto più a tollerare

Dirigenti Cobas

Si conclude così la nota del Cobas. E voi, invece, che incremento avete registrato sul bollettino? Fatecelo sapere nei commenti.