Infermieri in stato d’agitazione, proclamato lo sciopero

14 Marzo 2019 0 Di V2793

Il Nursind di Grosseto, Arezzo e Siena proclamano uno stato di agitazione del personale infermieristico dell’ASL Toscana Sud Est in seguito ai continui rinvii di un tavolo di discussione sia per la carenza cronica di personale, sia per la questione del demansionamento. Per tali ragioni il Nursind ha provveduto all’invio di una lettera al Prefetto in cui si legge:

In data 5 marzo l’Azienda comunicava lo spostamento della trattativa al giorno 20, senza fornire alcuna spiegazione. Da mesi siamo in attesa di dati specifici circa il piano occupazionale per aprire un serio dibattito sulle gravi carenze di organico. Pretendiamo risposte circa il piano correttivo da mettere in atto per coprire le lunghe assenze dovute a malattie, permessi e maternità, ma anche di istituti normativi e contrattuali, che producono assenze nei vari settori, come ad esempio la legge 104/92. Non accetteremo più risposte approssimative: siamo pronti a mettere in atto tutte le azioni derivanti dallo stato di agitazione, fino allo sciopero”.