Ester:”Io infermiera costretta a rifare i letti come le cameriere d’albergo”

14 Maggio 2019 0 Di V2793

Riportiamo una testimonianza quanto vera tanto amara da una nostra collega, in servizio presso l’ospedale Businco di via Jenner a Cagliari. Ester Zuncheddu lavora nella struttura già dal 2008 e afferma che negli ultimi anni la situazione è divenuta drammatica non solo per quanto concerne il lato economico ma anche quello del personale. Sempre meno infermieri e una carenza preoccupante, il tutto affiancato dalla mancanza del personale di supporto.

E così afferma: “Da tempo siamo soggetti a demansionamento per colpa del poco personale, soprattutto Oss. Sono costretta a svolgere mansioni alberghiere, lo faccio per il bene dei pazienti ma tralascio il mio lavoro. Perché devo occuparmi di rifare i letti o distribuire il vitto e svolgere pure azioni di segreteria? Se ci sono quattro o cinque malati che contemporaneamente hanno bisogno di aiuto diventa un problema perché a volte c’è un solo infermiere. Rifare letti o portare cibo lo fa una cameriera d’albergo.

Ho anche perso le indennità. Prendo solo la paga base perché non sono più in corsia. Sono 1450 euro e ho un marito disoccupato e due figli a carico. Ogni mese, per il mutuo della casa, se ne vanno via quattrocentocinquanta euro, senza contare le spese per la benzina per arrivare all’ospedale”.

A questo link potete vedere la sua videointervista