Cremona: si è finto Infermiere, condannato per violenza sessuale

21 Marzo 2019 0 Di V2793

Un episodio che non fa altro che inasprire la figura infermieristica, messa già in ginocchio nei giorni scorsi dai fatti di cronaca accaduti nel pistoiese e sui quali la FNOPI è intervenuta a pugno duro, cercando di tutelarla.

Il fatto di cui vi parliamo è avvenuto a Cremona, dove un uomo di circa 40 anni, si è finto Infermiere e, approfittando della compulsiva e ormai disperata ricerca di lavoro di una 39enne, ha violentato la stessa, facendole credere di darle poi quel posto di lavoro tanto agognato.

L’uomo aveva postato un annuncio di lavoro sul sito Subito.it, piattaforma sulla quale in molti trovano impiego, asserendo di essere un delegato di privatassistenza. La donna, interessata, aveva risposto e l’uomo fissato il colloquio di lavoro. L’uomo avrebbe fatto salire prima la malcapitata in auto per portarla nella “sede aziendale”, per poi finire in un parco con richieste particolari, come la stessa avrebbe detto in tribunale.

Qui mi ha chiesto di praticargli un clistere. Sulle prime avevo risposto che non sarebbe stato di mia competenza, ma lui ha spiegato che sul lavoro sarebbe potuto capitare“. Una volta eseguito tale primo “test”, un’altra richiesta. “Mi ha chiesto di masturbarlo per eseguire un test del liquido seminale. Anche in questo caso sono stata titubante, ma alla fine ho accettato”.

L’uomo è stato condannato dal collegio dei giudici del Tribunale di Cremona alla pena di tre anni e sei mesi.