Terni: 40enne semina il panico in Pronto Soccorso e ferisce un’infermiera

3 settimane ago

Scene folli quelle verificatesi al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria di Terni.

Un 40enne, condotto in Pronto Soccorso per stato di agitazione psicomotoria in probabile abuso di sostanze stupefacenti, ha seminato il panico. Appena giunto in PS il personale avrebbe sin da subito cercato di indirizzarlo alla visita medica, per evitare proprio il verificarsi di aggressione e violenza.

Eppure, il 40enne, appena posizionato in barella, avrebbe iniziato dapprima ad aggredire verbalmente il personale infermieristico e medico presente, rifiutando l’esecuzione degli esami ematici per poi iniziare a prenderli a calci. A quel punto sarebbe diventa ingestibile. Avrebbe iniziato, successivamente, a spaccare i macchinari, sputando contro il personale e, in preda ad un rapsus, avrebbe preso una provetta di urine e l’avrebbe lanciata sempre contro il personale.

Le forze dell’ordine, giunte in Pronto Soccorso, avrebbero fermato l’uomo, arrestandolo. Alcuni infermieri sarebbero stati visitati in Malattie infettive per gli sputi ricevuti mentre un’infermiera si sarebbe fatta refertare a causa del calcio ricevuto, con lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.