Laurea in Infermieristica: a Portogruaro in 38 per 100 posti

10 mesi ago

Ci troviamo dinanzi ad una crisi senza precedenti nel mondo della professione infermieristica. E, la cosa peggiore è che è una crisi su tutti i fronti: infermieri che si licenziano dal pubblico per lavorare nel privato, altri che si licenziano per fare altri lavori, altri ancora che lasciano l’Italia per le mete più appetibili (tra tutte Emirati Arabi e Svizzera).

Ma, quest’anno, la crisi si è manifestata anche a livello universitario. Come vi avevamo accennato nelle scorse settimane c’è stato un calo generale di circa il 10% sulle iscrizioni al corso di laurea in Infermieristica. La situazione a Portogruaro, in Veneto, è la perfetta descrizione di ciò: su 100 posti messi a disposizione si sono immatricolati soltanto in 38 tra ragazzi e ragazze. Eppure l’ULSS Veneto 4 aveva messo in campo una campagna mai vista prima d’ora.

Tra le manovre che avrebbero dovuto attirare i futuri infermieri c’era una campagna di comunicazione per promuovere il corso dell’Università di Padova, un corso gratuito per preparare chi voleva sostenere il test di ammissione e la collaborazione dei privati per l’attivazione di nuove borse di studio. Tutto ciò, sfortunatamente, è servito a ben poco, visti i risultati.

La UIL di Venezia ha definito questo dato come: “preoccupante, anche perché si inserisce in un panorama di organici già ridotti all’osso e con previsioni di turnover sostenuto e pensionamenti“.