Notizie Varie

Starhotels rinnova la propria gratitudine a Infermieri e medici

Il gruppo Starhotels ha annunciato l’estensione del progetto “Grazie di Cuore” fino a Giugno 2021. Gli infermieri già beneficiari dei bonus, che per il protrarsi della pandemia non hanno ancora potuto approfittare del soggiorno, quindi, avranno tempo fino alla prossima estate per usufruire del soggiorno gratuito offerto in dono da Starhotels.

L’iniziativa, resa possibile grazie alla collaborazione con SIAARTI (Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva) e FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche) ha messo a disposizione degli operatori sanitari dei reparti e degli ospedali Covid 1.000 soggiorni di due notti per due persone colazione inclusa negli Starhotels in Italia.

Nato in piena emergenza da un’idea di Elisabetta Fabri, Presidente e AD di Starhotels, il progetto si propone di dimostrare gratitudine e restituire simbolicamente la stessa cura e dedizione che il personale medico continua ad offrire ai propri pazienti.

Grazie di Cuore” è un progetto tutto al femminile che vede a fianco di Starhotels due Associazioni anch’esse presiedute da donne, che hanno così commentato:

Gli infermieri, durante questa pandemia, stanno svolgendo un ruolo fondamentale che ha portato sotto gli occhi di tutti il loro livello di professionalità, ma soprattutto quello di umanità e di vicinanza ai cittadini», ha dichiarato la Presidente della FNOPI, Barbara Mangiacavalli. “La nostra Federazione ringrazia Starhotels per la disponibilità ad estendere il periodo di fruizione della propria iniziativa benefica, che ha già consentito a tanti nostri colleghi in prima linea di poter fruire di qualche giorno di meritato riposo. Visto il protrarsi dell’emergenza, abbiamo a nostra volta deciso di prorogare almeno fino a giugno 2021 la piena operatività del fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri che ha già erogato oltre 1 milione di euro a colleghi in difficoltà e alle loro famiglie”.

L’iniziativa ha inoltre generato un’ondata di messaggi di sincero ringraziamento da parte di chi, dopo mesi di trincea nelle corsie d’ospedale, ha potuto prendersi finalmente una breve pausa per tornare a godere della bellezza del nostro Paese.

“Mi preme soprattutto ringraziarvi, anche se non dovessi beneficiare del soggiorno. Perché in mezzo a tutta la sofferenza, la morte, l’ansia e spesso l’irriconoscenza di questi mesi, ci sono atti concreti che alimentano l’amore verso il mio lavoro che, con orgoglio, svolgo.”

Quando sono stata richiamata in terapia intensiva per far fronte all’emergenza Covid ho accettato per mero spirito di servizio e solidarietà nei confronti dei miei ex colleghi che sapevo essere in difficoltà…Voglio ringraziarvi di cuore per il bel regalo che mi ha dato l’occasione di conoscere un bellissimo hotel e apprezzare nuovamente una città meravigliosa.”

“Grazie a voi per questa meravigliosa iniziativa.

Grazie per ospitare me e la mia famiglia.

Grazie per regalarci dei momenti da ricordare.”

“Mi creda, fare la coordinatrice infermieristica in una sub intensiva covid è stata dura… ma grazie a persone come voi tutto si supera. Sono io che devo ringraziare voi DI CUORE…

Complimenti ancora e grazie infinite per tutto.”

Tratto dal sito istituzionale FNOPI

Related posts

Un'Infermiera si addormenta dalla parrucchiera: la foto diventa virale

V2793

Ennesima offensiva verso gli Infermieri del 118 in Toscana

V2793

Concorso unico per 1000 Infermieri in Puglia entro fine anno

V2793

Leave a Comment