Notizie Varie

Covid: partita sperimentazione plasma iperimmune nelle RSA

Il plasma iperimmune sarà utilizzato anche per curare malati di Covid ricoverati nelle Rsa. La sperimentazione a cui collaborano l’ASST di Mantova e il San Matteo di Pavia partirà da quelli della Rsa Green Park di Mantova. Il comitato etico Val Padana ha infatti dato l’autorizzazione alla nuova sperimentazione, ideata con il San Matteo di Pavia, di cui sarà principal investigator il direttore del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale del Poma di Mantova Massimo Franchini e come co-investigator il direttore della Pneumologia Giuseppe De Donno.

“La sperimentazione che ci è stata autorizzata si basa sulla possibilità di individuare pazienti ospitati presso rsa, quindi anziani e fragili, che possano beneficiare dell’uso del plasma” ha spiegato il direttore dell’ASST Raffaello Stradoli durante la presentazione in diretta Facebook, sottolineando che si tratta di una sperimentazione aperta “a tutte” le residenze socio assistenziali. L’idea è nata alla luce del fatto che, se da un lato si allenta la pressione sugli ospedali per l’epidemia di Coronavirus, dall’altro “permane una criticità presso le rsa in cui sono numerosi i pazienti positivi” ha aggiunto Franchini. L’obiettivo è valutare la sicurezza e l’efficacia della terapia, oltre allo studio dei parametri di laboratorio a seguito dell’infusione del plasma.

ANSA

Related posts

Infarto a 41 anni, il marito assale l'equipaggio del 118

V2793

Fase 2: subito Infermiere di famiglia, più risorse e attuazione del Patto per la Salute

V2793

ASL Toscana Centrp, Nursind denuncia: "Infermieri costretti a saltare il riposo o a fare doppie notti"

V2793

Leave a Comment