Notizie Varie

La campagna NoiConGliInfermieri continua: due libri a sostegno della stessa

Anche l’editoria scende in campo per la raccolta fondi #NoiConGliInfermieri dedicata ai colleghi in prima linea nella lotta al COVID-19. Come? Devolvendo una percentuale della vendita dei libri “La penna di Florence Nightingale” a cura di Donatella Lippi e Luca Borghi e “Racconti di cura che curano” (in versione e-book) di Silvia Fortunato.

Il primo è una particolare raccolta di aforismi, recuperati dalle pubblicazioni e dalle lettere personali di Nightingale: parole tutt’oggi fondamentali per la professione, condivise dagli autori per rinnovare il messaggio della fondatrice dell’Infermieristica moderna e offrire nuovi spunti di riflessione a quanti affrontano la quotidianità delle corsie di ospedale e il rapporto diretto con la persona in cura.
Donatella Lippi è professore di Storia della Medicina presso la Scuola di Scienze della Salute Umana dell’Università di Firenze. Giornalista e visiting professor in molte Università straniere, è anche membro di numerose Società scientifiche ed Enti di ricerca nazionali ed internazionali. Luca Borghi è professore associato di Storia della Medicina all’Università Campus Bio-Medico di Roma. Dirige l’Istituto di Filosofia dell’Agire Scientifico e Tecnologico (FAST) ed è il Delegato Nazionale della Società Italiana di Storia della Medicina presso la International Society for the History of Medicine. L’editore del loro libro, Angelo Pontecorboli, si è mostrato sensibile alla campagna di raccolta fondi #NoiConGliInfermieri: una parte dei proventi dal ricavato delle vendite del libro, infatti, andrà a sostegno dei professionisti sanitari colpiti da Covid19. Ecco il link a cui si potrà acquistarlo: http://www.pontecorboli.com/scheda.php?codice=lippifn

Pensieri ed emozioni di chi ha affrontato e affronta l’emergenza COVID-19 sono, invece, quelli messi in prosa da Silvia Fortunato, infermiera di Bologna, con un e-book a sostegno di uno dei tre progetti di solidarietà #NoiConGliInfermieri per una professione che da anni si dedica, con competenza e dedizione, ai bisogni di cura dei cittadini. Una sorta di un’antologia sanitaria ai tempi del Coronavirus: riflessioni e lacrime da leggere anche solo perché scritta da uomini e donne, professionisti con vissuti di speranza e vittoria, tra un turno e l’altro. Esperienza vissuta in diretta e scritta in un momento di libertà personale.
Ecco il link da utilizzare per l’acquisto: https://www.clownbianco.com/prodotto/racconti_di_cura/

Tratto dal sito istituzionale FNOPI

Related posts

Sanità digitale: protocollo d'intesa FNOPI AIIC per maggiore sicurezza

V2793

Il racconto di una mamma Infermiera: "3.15 del mattino, sono reperibile e squilla il telefono"

V2793

Coronavirus: la guida dell’ISS sull’utilizzo dei DPI

V2793

Leave a Comment