Notizie Varie

Coronavirus, sanitari contagiati: chiude reparto a Trieste

In seguito alla positività di 5 medici e 9 infermieri da questa sera verrà chiuso il reparto di Medicina d’Urgenza dell’Ospedale Cattinara di Trieste. Lo comunica l’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina che ricostruisce la filiera del contagio. Per il personale medico e sanitario risultato positivo le fonti di propagazione del coronavirus sono state individuate in due degenti del reparto di Medicina d’Urgenza ora ricoverati uno nell’area Covid dell’Ospedale Maggiore e l’altro nella stessa terapia intensiva. Gli stessi – precisa una nota dell’Azienda sanitaria – al momento di essere accolti erano stati sottoposti a tampone diagnostico che era risultato negativo. Un successivo controllo aveva poi fatto emergere la loro positività. “I tamponi – ricorda l’Azienda – hanno una precisione del 70 per cento”.

Non appena ottenuto il riscontro di Covid-19, prosegue la nota, sono stati sottoposti a tampone urgente tutti i pazienti che avevano condiviso la stanza di degenza e altri 3 pazienti sono risultati positivi al tampone, ma asintomatici dal punto di vista respiratorio. Due sono stati trasferiti presso l’area Covid dell’Ospedale Maggiore e uno presso la Pneumologia Covid dello stesso Ospedale Cattinara. In seguito alla chiusura del reparto di Medicina d’Urgenza, ha fatto sapere l’Azienda, verranno attivati 6 posti letto di terapia semiintensiva nell’area Rau del Pronto Soccorso. 

ANSA

Related posts

Il Congresso Mondiale di sanità pubblica si terrà a Roma nel 2020

V2793

Bambina con tumore al cuore salvata da un intervento record

V2793

118 al collasso: mancano medici e Infermieri, chiuse C.O.

V2793

Leave a Comment