Notizie Varie

Ministro Speranza: “Introdurremo accertamenti diagnostici negli studi dei Medici di famiglia”

“Sto lavorando a uno o più provvedimenti, che spostando alcune poste di bilancio della sanità, consentano di investire in macchinari per accertamenti diagnostici di primo livello dei quali vorremmo dotare gli studi dei medici di famiglia”, dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un colloquio con La Stampa, spiegando che “si tratta di strumenti dal costo contenuto entro i 1.500- 2.000 euro, ma che consentirebbero di approfondire direttamente in studio alcune situazioni senza avviare direttamente il paziente verso la prenotazione per mezzo del Cup di uno specialista o di un accertamento magari più complesso e costoso” e sarebbe un modo per “contribuire ad aggredire le liste d’attesa”.

Di investimenti in salute, parla anche intervistato da Avvenire, in riferimento al taglio del superticket, all’aumento del fondo sanitario nazionale e per l’edilizia: “E’ arrivato il momento di affermare che la stagione dei tagli alla Sanità è definitivamente chiusa e che ogni euro messo in salute non è una semplice spesa ma un investimento sulla qualità della vita delle persone”. Rispondendo a una domanda sul fine-vita, dopo la pronuncia della Consulta, rileva che “siamo di fronte a una sentenza che va naturalmente rispettata. Nel suo discorso di insediamento, il Presidente del Consiglio Conte è stato però chiaro, esprimendo una posizione che io condivido: non ci sarà un’iniziativa del governo in materia”. Quanto ai vaccini, “vanno abbassate le bandiere dei partiti. E va riconosciuto il primato della scienza. Con questo spirito seguirò tutte le iniziative parlamentari in materia”

ANSA

Related posts

Coronavirus: le misure italiane rispondono alle linee guida OMS

V2793

Infermiera picchiata dal padre di un paziente: ecco dove

V2793

Presidente 118: "A rischio la vita dei pazienti con il numero unico 112"

V2793

Leave a Comment