Notizie Varie

Ospedali Italiani, tecnologie obsolete: servirebbe 1 milione l’anno per aggiornarle

Molti dei dispositivi tecnologici negli ospedali italiani sono obsoleti, superando spesso i 10 anni di vita, e servirebbe un miliardo di euro l’anno per mantenerli aggiornati. Lo ha affermato Stefano Bergamasco, vicepresidente dell’Associazione Italiana di Ingegneria Clinica (Aiic) a margine del Congresso Internazionale dell’Ingegneria Clinica Icehtmc, il principale evento mondiale dedicato alle tecnologie per la salute che si è aperto a Roma.

“Diversi report ormai segnalano un’obsolescenza preoccupante dei dispositivi negli ospedali – spiega Bergamasco -. C’è esigenza di investire ma non a ‘pioggia’, ci possono essere dispositivi vecchi ma che ancora funzionano, o ospedali con troppi macchinari magari moderni che andrebbero forse redistribuiti. Volendo dare una cifra si può dire che l’intero parco tecnologico in Italia vale circa dieci miliardi di euro, e considerando che la vita di un dispositivo è di circa dieci anni serve un miliardo l’anno per evitare che invecchino”.

“La figura dell’ingegnere clinico ha fatto passi da gigante dal punto di vista dell’accreditamento istituzionale e della consapevolezza – ha aggiunto – tuttavia c’è tanta strada da fare, manca un riconoscimento formale che preveda l’obbligatorietà di questa figura negli ospedali. Stiamo lavorando molto anche per creare delle organizzazioni credibili, perchè i compiti legati alla gestione delle tecnologie stanno diventando veramente tanti, servono organizzazioni complesse per garantire la sicurezza del paziente”.

ANSA

Related posts

Ex amante accoltellata, Infermiere sospeso dall'Ordine

V2793

No al nulla osta al trasferimento degli Infermieri: "L'ASL chiarisca la situazione"

V2793

OMS: “Covid ufficialmente una Pandemia”

infermieritalia

Leave a Comment