Notizie Varie

1 Infermiere e 1 OSS per 13 pazienti: gli Infermieri de La Spezia in agitazione

Avvenuta la riapertura del reparto di media intensità della Neurologia del Sant’Andrea di La Spezia non si placano le proteste circa la condizione nella quale sono costretti a lavorare gli Infermieri. E’ intervenuto il sindacato Infermieristico Nursind che con una nota ha dichiarato la volontà di indire uno stato di agitazione a causa della mancanza di personale all’interno dei turni.

Nella nota, infatti, si legge come di notte ci si trovi con 1 solo Infermiere e un solo OSS a fronte della presenza di 13 pazienti, molti dei quali magari monitorizzati e necessari dell’adeguata assistenza che, in queste condizioni, è davvero difficile erogare.

Se l’Azienda Spezzina non garantisce un numero di infermieri adeguato non può fornire una assistenza di qualità. C’è molta preoccupazione per il futuro di questo ed altri reparti, nonostante il personale si adoperi in tutti i modi per sopperire alle carenze organiche con continui rientri e straordinari. Nursind mantiene sempre alta l’attenzione e continuerà la sua opera di denuncia e pressione nei confronti della direzione aziendale fino a quando il personale infermieristico nei reparti non sarà adeguato agli standard assistenziali

Assunta Chiocca – Nursind La Spezia

Related posts

SIDMI: pubblicato l’atto di indirizzo per la direzione delle professioni sanitarie

V2793

Infermieristica, aumentati i posti universitari a bando: 311 in più rispetto allo scorso anno

V2793

Teramo: all'ASL nuovi Infermieri e OSS da Settembre

V2793

Leave a Comment