Notizie Varie

CSM Lecce: aggrediti medico e Infermieri. OPI: "assurdo essere in pericolo a lavoro"

Un’aggressione che ha come sfondo il Centro di Salute Mentale di piazza Bottazzi a Lecce. A fare le spese sono stati i malcapitati medico e Infermiere che avevano preso in carico un giovane di 25 anni, diventato improvvisamente aggressivo. A nulla sono valsi i tentativi di riportarlo alla calma.

Il giovane, infatti, ha iniziato dapprima a strattonarli dopo di che ha deciso di passare alle “maniere forti”: calci pugni e morsi al personale sanitario che stava cercando di curarlo. Sono dovuti intervenire i colleghi per bloccare il giovane ed attivare le forze dell’Ordine.

Il fatto non è passato inosservato all’OPI Lecce che ha comunicato ufficialmente:

Poiché i casi del genere sono quasi all’ordine del giorno ed in particolare presso il Centro di Salute Mentale lo stress e la paura in cui vivono gli infermieri sono veramente alti; l’OPI chiederà al più presto all’ASL, soluzioni operative efficaci per invertire la tendenza e ridurre al minimo gli episodi di violenza, per garantire la sicurezza di professionisti sanitari e cittadini.

E’ veramente assurdo che il personale sanitario debba trovarsi in situazioni di pericolo mentre svolge il proprio lavoro. Tutto ciò lede la dignità del personale infermieristico, rendendo più complicato e difficoltoso lo svolgimento di  un pubblico servizio. Quest’Ordine è vicino a tutti i Colleghi che esercitano nel Dipartimento di Salute Mentale.

OPI Lecce

Related posts

Precipita in un dirupo con l'auto, deceduto Infermiere di Assisi

V2793

Studio Infermieristico cerca Infermieri

V2793

SOS Infermieri in Toscana: ne mancheranno almeno 4000

V2793

Leave a Comment