Notizie Varie

Le Scotte, continua il botta e risposta colNursing UP sulla condizione di lavoro degli Infermieri

Continua il botta e risposta tra il sindacato Nursing Up e l’azienda Ospedaliera Senese:  “Apprendiamo dagli organi di stampa locali che l’hanno rilanciata – si legge in una nuova nota di Nursing Up –  che è stata diffusa una replica dell’AOU Senese di Santa Maria alle Scotte al comunicato Nursing Up di ieri, grazie al quale è finalmente emersa la grave situazione in cui sono costretti a lavorare il personale e i coordinatori infermieristici del policlinico di Siena, costretti a lavare i letti di degenza per consentire il ricovero dei pazienti in attesa al Pronto Soccorso e poter procedere all’accoglienza dei nuovi ricoverati nel reparto di OBI/Medicina d’Urgenza.”

“Una situazione, lo ribadiamo, che va avanti da tempo, creando non pochi disagi agli infermieri e le conseguenti ricadute sulla qualità dell’assistenza al cittadino. Stando alla suddetta replica del Direttore Generale Valtere Giovannini, sarebbe “già stato aperto un tavolo di dialogo e confronto – si legge – con le organizzazioni sindacali rappresentanti di tutti i professionisti sanitari”.

“Ma è giusto segnalare che ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna convocazione riguardante proprio il tavolo che ci riguarda e quindi sorge spontaneo il dubbio se davvero sia mai stato convocato. Pertanto chiediamo all’AOU Senese di Santa Maria alle Scotte di procedere immediatamente in tal senso, affinché venga risolta una volta per tutte la grave questione del demansionamento nei confronti dei professionisti sanitari. Invitiamo infine la Direzione Generale del policlinico di Siena a non spostare l’attenzione sui nuovi modelli organizzativi, se prima non interviene sulla cronica carenza di organico che rende sterile ogni valutazione sull’argomento. I cittadini si aspettano fatti, non parole”.

Fonte

Related posts

Le proposte della vicepresidente FNOPI per l’European Biosafety Summit

V2793

Ascoli, gli Infermieri vincono la causa: il tempo per vestirsi verrà retribuito

V2793

Incontro al Ministero per fermare l'emergenza personale

V2793

Leave a Comment