Notizie Varie

Somministrano metadone al posto del lassativo in RSA, due Infermiere a processo

Somministrano metadone invece del lassativo a due anziani, facendo precipitare le loro già precarie condizioni di salute. Con questa accusa due infermiere di una nota Rsa della provincia di Lucca nei giorni scorsi sono state rinviate a giudizio per lesioni personali colpose aggravate. Nel mese di febbraio avevano mandato in overdose due anziani ospiti della struttura sanitaria. La prima infermiera, del turno di notte del 17 febbraio scorso, secondo gli inquirenti, aveva somministrato del metadone a uno dei pazienti, l’unico che in quel momento aveva bisogno di questo farmaco a base di oppiacei, ma a fine turno – stando alle accuse – aveva dimenticato due fiale del potente farmaco sul carrello in uso nel suo reparto.
Questi farmaci vanno, infatti, chiusi a chiave in appositi armadietti. La seconda infermiera che la mattina del 18 febbraio le aveva dato il cambio nel giro mattutino di somministrazione ha confuso le due fiale di metadone con il lassativo che andava preparato per due anziani. Il medesimo colore delle fiale deve aver tratto in inganno l’incauta infermiera che sempre secondo l’accusa senza badare più di tanto a cosa stesse somministrando ha versato le gocce di quello che credeva fosse il classico lassativo utilizzato per i pazienti e che invece era metadone.
Entrambi gli anziani a seguito di questa singolare somministrazione erano andati in arresto cardiocircolatorio per intossicazione da oppiacei dopo pochi minuti. Una prognosi sciolta per entrambi solo il 10 di marzo, dopo circa 20 giorni. Gli anziani hanno rischiato la morte e sono riusciti a sopravvivere solo perché si è compreso l’errore in cui erano incappate le due infermiere riuscendo ad intervenire tempestivamente per cercare di rimediare e salvare la vita ai due ignari anziani, vittime di un episodio davvero incredibile di malasanità. Il 3 aprile del 2019 le due infermiere dovranno comparire in aula e difendersi dalle accuse nel processo intentato nei loro confronti dalla magistratura cittadina.
Fonte

Related posts

Coronavirus, in arrivo test rapido in 60 minuti entro fine Marzo

V2793

Grillo: "Tagli alla Sanità? Dovranno passare sul mio cadavere"

V2793

Sardegna, nasce il coordinamento regionale del Comitato Infermieri Dirigenti

V2793

Leave a Comment