Notizie Varie

24 Infermieri stabilizzati donano un defibrillatore all'IRCCS Piemonte

Dopo un lungo percorso occupazionale da precari sono stati stabilizzati in applicazione al decreto Madia ed hanno voluto fare un gesto che attesta il senso di appartenenza ma al contempo, trattandosi di un ospedale, sia anche una forma ampia di solidarietà e vicinanza a chi soffre.

24 infermieri tra stabilizzati e vincitori di concorso e una OSS anch’essa stabilizzata all’Irccs-Piemonte nei mesi scorsi, hanno deciso di donare alla struttura un defibrillatore.
È un segno del senso di appartenenza e di passione, per un lavoro finalmente diventato stabile, e per una struttura dove si lavora per la cura e la sicurezza delle persone. Gli autori del gesto hanno chiesto di posizionare il defibrillatore presso gli ambulatori del presidio Piemonte di viale Europa dove ogni giorno centinaia di utenti si recano per ricevere le visite specialistiche. E’ chiaro che in un ospedale non vi sono problemi di attrezzature sanitarie ma il gesto degli stabilizzati è anche un modo per affermare in modo più deciso il loro far parte integrante di un luogo che è molto di più di un ufficio, di un posto di lavoro.
Questo gesto- affermano i rappresentanti della direzione- è significativo della armonia che deve prevalere sui problemi e della consapevolezza che con questo atteggiamento, il nostro Istituto può svolgere sempre meglio la funzione per cui è preposto. Non si può pertanto non solo essere grati per il gesto ma anche fieri di lavorare con queste persone”.
Fonte

Related posts

La FNOPI incontra Giulia Grillo

V2793

Sant'Anna: "Assumere con la cooperativa è solo una misura temporanea"

V2793

OCSE, in Italia il rapporto tra medici e infermieri è ancora troppo basso: 5.8 ogni 1000 abitanti rispetto all’8.8 europeo

V2793

Leave a Comment