Notizie Varie

Infermiera salva la vita ad un uomo punto da un calabrone

Grande spavento per un uomo di 72 anni, punto da un calabrone Domenica 30 Settembre a Valle San Nicolao. Fortunatamente un’infermiera gli ha salvato la vita prima dell’arrivo del 118 che ha portato l’anziano all’Ospedale per le cure e gli accertamenti necessari.
Le punture di calabrone
A dispetto di quanto si creda, le punture dei calabroni sono più semplici da trattare. Il motivo per cui ciò accade è molto semplice: il pungiglione non è come quello delle api nel senso che non possiede uncini ed è facilmente retrattile. Quindi non rimane conficcato nella nostra pelle. Di contro, il calabrone può pungere più di una volta prima di morire. L’ape, al contrario, infila il pungiglione nella nostra pelle ma muore subito dopo. Infine, è importante ricordare che il calabrone è tutt’altro che un insetto aggressivo quindi le punture di calabrone sono più rare rispetto alle altre.
Fonte

Related posts

"Non chiamateli tutti Infermieri"

V2793

Aioss e FNOPI: insieme verso la stessa direzione

V2793

Cardarelli: medici e infermieri salvano miracolosamente la vita ad un 18enne

V2793

Leave a Comment