Notizie Varie

Pugno in faccia durante un soccorso: aggredita Infermiera del 118

Ennesima  aggressione ad un’infermiera del 118. La vittima è Maria Giovanna Zippo, in servizio nell’ambulanza che questa mattina, dopo una segnalazione, è intervenuta per un Tso, trattamento sanitario obbligatorio, in un’abitazione nei pressi di piazza S.Oronzo a Lecce. All’arrivo dei soccorritori sul posto c’erano già le forze dell’ordine. La paziente, una donna di 52 anni, era in forte stato di agitazione. Per calmarla è stato necessario portarla in ambulanza dove è stata sottoposta a tutti gli accertamenti di rito. E’ in quel momento che ha sferrato un pugno in pieno volto all’infermiera che le era accanto colpendola sullo zigomo sinistro. Non solo: le ha sferrato un calcio sullo stinco destro che le ha provato un ematoma.
L’ambulanza è poi partita e ha raggiunto l’ospedale. L’infermiera è stata refertata e giudicata guaribile in pochi giorni. “Tanta rabbia non è la prima volta che accade, ma nessuno ci protegge”. Quattro anni fa la donna ha subito un’altra aggressione mentre era in servizio. “Purtoppo- dice- nonostante il pericolo continuo al quale siamo sottoposti, non ci viene riconosciuta alcuna indennità di rischio. E’ arrivato il momento che le istituzioni si facciano carico del problema”.
Fonte

Related posts

Castellammare: distrugge P.S. e aggredisce Infermieri, arrestato

V2793

In Trentino troppi pochi Infermieri: a rischio il futuro dell'assistenza

V2793

Corso UNIBO sulla comunicazione in Sanità e bioetica

V2793

Leave a Comment