Notizie Varie

Oggi l'addio al collega Jacopo Argentini, colpito da un malore fatale in Inghilterra

È morto con i sogni di un ragazzo di 29 anni, una vita ancora da progettare, il desiderio di avvicinarsi all’Italia, immaginare un lavoro in Svizzera. Infermiere, impegnato tra Oxford e Londra in ambito universitario, sarebbe presto diventato anestesista, come raccontano gli zii.
Oggi, venerdì 31 agosto, al Santuario della Madonna dei Miracoli, ci saranno i funerali di Jacopo Argentini, “Jay”, come si firmava sui social, conosciuto a Cantù, di passaggio ancora volentieri in centro, quando tornava, anche dopo che era andato a vivere all’estero, ormai qualche anno fa, in Inghilterra.
Dove Jacopo, il 20 agosto, è stato stroncato da un malore. In queste ore, la famiglia, tra cui il fratello Matteo, sta tornando dall’Inghilterra con le ceneri del ragazzo. A Cantù, in molti sono rimasti colpiti dalla morte di Jacopo. Carattere gioviale, espansivo, ma anche sensibile e per certi versi introverso. Ancora bambino, il lutto della morte della mamma.
Da ragazzo, gli studi al liceo scientifico Fermi. In tanti se lo ricordano ancora. E anche tra i suoi professori c’è chi, in questi giorni, è stato raggiunto dalla notizia che non avrebbe voluto avere. Chi l’ha incontrato, non molto tempo fa, ricorda che stava progettando la sua vita, voleva acquistare casa.
Jacopo, a Cantù, era stato anche infermiere alla Garibaldi-Pogliani, la residenza sanitaria assistenziale di via Fratelli Galimberti. Sul suo profilo Facebook compaiono gli studi all’Università di Milano Bicocca. Come racconta un familiare, si era trasferito da quattro o cinque anni in Inghilterra.
Fonte

Related posts

Bimbo morto sul campo di calcio a Pineto: Infermiere davanti al GUP

V2793

Nuova Zelanda, arriva lo scanner 3D per l'essere umano

V2793

Incannula arteria al posto della vena: richiesti 30 mila euro di risarcimento

V2793

Leave a Comment