Notizie Varie

Tirocini extracurriculari a 600 euro al mese: l'IPASVI Torino interviene

Tirocini extracurriculari (quelli cioè che si effettuano al di fuori del corso di laurea) a tempo pieno per alcuni infermieri del Piemonte, ma a 600 euro al mese tutto compreso. Come dire: un dipendente con uguale titolo, anche se a tempo determinato, costerebbe ben di più. Tra l’altro, i tirocini extracurriculari non servono a chi è già abilitato alla professione.
L’ultimo caso di questo tipo in ordine di tempo accade a Moncalieri (Torino), dove un Centro per l’impiego ha inviato pochi giorni fa una convocazione indirizzata a infermieri per l’inserimento in azienda con periodo di tirocinio di sei mesi e l’inquadramento a tempo pieno a 600 euro al mese, appunto.
Il Collegio Ipasvi di Torino ha subito chiesto formalmente alla Regione di fermare questa pratica. Anzi, lo ha chiesto in realtà, come specifica la lettera della presidente Maria Adele Schirru, fin dal 2015, quando contrario ai tirocini extracurricolari per infermieri, anche se finalizzati all’inserimento al lavoro, ha investito la Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi per chiedere un parere legale, poi inviato ufficialmente, per la disamina dell’argomento, al MIUR e al ministero della Salute. In questo senso il Collegio di Torino ha espressamente chiesto alla Regione, in attesa che i due ministeri coinvolti esprimano la propria posizione in merito, di sospendere ogni iniziativa orientata all’attivazione dei tirocini extracurricolari per infermieri, inviando una nota specifica a tutti i soggetti promotori perché blocchino questo tipo di “chiamate”.
La nota legale che la Federazione ha inviato ai ministeri su cui appoggia la tesi che controbatte ai tirocini extracurriculari, sottolinea che non necessariamente per gli infermieri è necessario un periodo formativo ulteriore dopo quello abilitante. Questo anche per evitare duplicazioni di analoghe offerte formative. La Regione ha competenza nel merito, è vero, ma la nota ai ministeri, così come il Collegio di Torino con la Regione, contesta la legittimità della scelta di attivare tirocini extracurriculari per gli infermieri già iscritti negli Albi tenuti dai Collegi provinciali Ipasvi.
Fonte: Ipasvi

Related posts

Piano nazionale medicina di genere: Infermieri con un ruolo fondamentale

V2793

Manduria: aggredì Infermiere e forze dell'ordine: condanna a 1 anno e 4 mesi

V2793

Conte lancia il Patto Salute: pronti 10 miliardi fino al 2023

V2793

Leave a Comment