Notizie Varie

Infermiera Italiana uccisa in Africa a causa della malaria

Infermiera, neolaureata, da poco iscritta al Collegio IPASVI di Milano, Monica Sala ha perso la vita proprio quando sembrava averle dato un senso: realizzare il suo sogno più grande, aiutare il prossimo.
La sua è una delle infinite testimonianze di infermieri che si prodigano per la cooperazione umana internazionale, che offrono tempo e impegno mettendo a repentaglio la propria sicurezza con l’obiettivo di prestare aiuto ai più bisognosi.
Al Collegio IPASVI di Milano-Lodi-Monza e Brianza ne vantiamo un gruppo nutrito di professionisti, che in più occasioni abbiamo coinvolto per fornirci uno spaccato della professione al limite dell’umano.
Infermieri in prima linea, a dispetto di come talvolta veniamo dipinti dai media. Per questo anche a nome della Presidente della Federazione Nazionale Barbara Mangiacavalli vogliamo innanzi tutto esprimere vicinanza e solidarietà alla famiglia di Monica, porgendo le nostre più sentite condoglianze, a nome di tutta la comunità professionale. Inoltre desideriamo ringraziare tutti qugli infermieri che, proprio come Monica, in ogni angolo del pianeta, con il loro impegno professionale quotidiano, danno lustro alla nostra professione.
La salma di Monica giungerà oggi in Italia e domani sabato alle 14.30, si terranno i funerali nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano Ticino. Non mancherà una delegazione del nostro Collegio.
Fonte: Ipasvi

Related posts

Dislesia, racconta Sofia: “Non è una malattia”

V2793

Rapporto Infermieri-pazienti: in Sicilia interviene l'OPI

V2793

Commissione Igiene e Sanità chiede di assumere infermieri

V2793

Leave a Comment