Notizie Varie

Infermieri in UK: la guida completa per l'iter da seguire

Come saprai la Gran Bretagna ha votato a favore dell’uscita dall’Unione Europea il 23 giugno 2016. Tuttavia non è ancora chiaro cosa ciò comporterà per chi desidera spostarsi per lavorare da un paese europeo in UK. Quello che è certo è che, per i prossimi 2 anni, l’iter da seguire per candidarsi a posizioni per infermieri in Gran Bretagna non subirà sostanziali cambiamenti. Dopo questo biennio non è chiaro come si muoverà il governo inglese: ecco perché il momento ideale per trasferirsi è proprio questo! In ogni caso tutto ciò che trovi scritto qui a proposito degli infermieri in UK è valido fino a che non sarà ufficializzata la Brexit.

Infermiere in UK: i documenti da presentare e l’iter da seguire

Per lavorare come infermieri in UK è necessaria l’iscrizione all’NMC, il registro nazionale britannico degli infermieri che fornisce agli iscritti un PIN number grazie al quale si può lavorare in Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda del Nord e Isole del Canale; sia nel settore privato (PHC – Private Health Care) che in quello pubblico (NHS – National Health Service).

In attesa del PIN number non è consentito lavorare come infermiere ma si può comunque lavorare come HCA (healthcare assistant, il corrispettivo di un OSS in Italia).

I documenti da presentare:

  1. Iscrizione IPASVI e application form;
  2. DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO AUTENTICATO (CARTA D’IDENTITÀ O PASSAPORTO);
  3. COPIA CERTIFICATA/AUTENTICATA DEL DIPLOMA DI LAUREA;
  4. POLICE CLEARANCE CERTIFICATION;
  5. ATTESTATO IELTS CON PUNTEGGIO MINIMO DI 7.0;
  6. RICEVUTA DI PAGAMENTO DELLA TARIFFA DI ISCRIZIONE.
ISCRIZIONE IPASVI E APPLICATION FORM

Per iscriversi all’NMC è necessaria l’iscrizione IPASVI (il Collegio degli infermieri in Italia) poi, una volta iscritti all’NMC, si potrà decidere se rinnovare o meno l’iscrizione all’Albo italiano. Il certificato di iscrizione IPASVI va consegnato sia in italiano che in inglese (con traduzione certificata); il prezzo della prima iscrizione varia da collegio a collegio (si aggira circa sui 170 €) così come varia anche il prezzo del rinnovo annuale (circa 50-70 €).
Una volta terminata l’iscrizione all’IPASVI si devono avviare le pratiche di iscrizione all’NMC; per farlo è necessario andare sul sito ufficiale dell’NMC e fare richiesta per l’invio di un Application Pack (AP) e per l’iscrizione al Collegio attraverso un form online. L’AP arriva in circa 4-10 giorni e si tratta di un questionario composto da 5 sezioni da compilare.

Sulla prima pagina dell’AP si trova un PRN (Practice Registration Number) da usare fino a che non si riceve il PIN number.

Nell’AP si devono inserire alcune importanti informazioni personali (studi e formazione, reati) e si deve specificare la categoria per la quale ci si propone. Queste sono le sigle a cui fare riferimento:

  • RN1: Adult nurse, level 1 (sono i laureati con una laurea triennale di primo livello)
  • RNA: Adult nurse, level 1
  • RN3: Mental health nurse, level 1
  • RNMH: Mental health nurse, level 1
  • RN5: Learning disabilities nurse, level 1
  • RNLD: Learning disabilities nurse, level 1
  • RN8: Children’s nurse, level 1 (per gli infermieri pediatrici)
  • RNC: Children’s nurse, level 1
  • RN2: Adult nurse, level 2 (per chi ha una laurea di secondo livello o specialistica)
  • RN4: Mental health nurse, level 2
  • RN6: Learning disabilities nurse, level 2
  • RN7: General nurse, level 2
  • RN9: Fever nurse, level 2
  • RM: Midwife (rientrano in questa categoria i laureati in ostetricia).
DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO AUTENTICATO (CARTA D’IDENTITÀ O PASSAPORTO)

Non si possono tradurre questi documenti; è necessario, quindi, che siano autenticati tramite l’apposizione di un timbro (pagabile con marca da bollo). Ma ricordati che nel Regno Unito non è accettato il timbro sul retro del documento che ne attesta il prolungamento di validità: la carta deve essere “effettivamente” valida.

COPIA CERTIFICATA/AUTENTICATA DEL DIPLOMA DI LAUREA

Il certificato di laurea uso estero è da richiedere all’università presso cui si è conseguito il titolo e deve essere certificato/autenticato da segreteria/Rettore tramite l’apposizione di timbri e firme su ogni pagina (oppure tramite la redazione di un foglio a parte che certifica il titolo).

La copia del diploma di laurea deve essere inviata sia in italiano che in inglese. Alcune università italiane rilasciano direttamente un attestato in inglese; in caso contrario il documento deve essere tradotto e accompagnato da copia in italiano.

Nel caso di infermieri non in possesso del titolo di laurea poiché diplomati presso le vecchie scuole professionalizzanti (corso triennale per infermieri prima che diventasse corso di laurea) è necessario un certificato che attesti la qualifica conseguita sia in italiano che in inglese.
Prezzo: per ottenere copia del certificato è sufficiente una marca da bollo da 16 €.

POLICE CLEARANCE CERTIFICATION

Corrisponde al certificato del casellario giudiziale e deve essere richiesto al Tribunale o alla Procura della Repubblica della propria città. Può essere consegnato in copia o in originale, ha validità trimestrale e va accompagnato da traduzione certificata (ricorda che non è necessario fare richiesta del certificato dei carichi pendenti). Prezzo: 3,84€ di marca da bollo per diritti di certificato in più, ogni 2 pagine prodotte, è necessaria una marca da bollo da 16€; un’altra marca da bollo da 3,84€ è richiesta per diritti di urgenza (se si desidera ottenere il documento in giornata).

ATTESTATO IELTS CON PUNTEGGIO MINIMO DI 7.0

Dal 18 gennaio 2016 chi desidera lavorare come infermiere in UK deve aver sostenuto e superato l’esame IELTS nei due anni precedenti (il risultato del test, infatti, ha validità biennale) con un punteggio minimo di 7.0 in tutte e quattro le sezioni: lettura, scrittura, ascolto e conversazione. Il risultato del test IELTS viene comunicato dal British Council per posta o per telefono; se disposto dallo studente il risultato può essere direttamente inviato a università o istituzioni.

Tutti quelli che hanno fatto richiesta dell’AP prima del 18 gennaio 2016 non dovranno presentare il certificato IELTS; tuttavia non è ancora chiaro se questi saranno sottoposti o meno ad altri tipi di test di conoscenza della lingua inglese.
RICEVUTA DI PAGAMENTO DELLA TARIFFA DI ISCRIZIONE

Prezzo: £110 al momento dell’iscrizione (da rinnovare annualmente).

Spesso non è chiaro se la traduzione dei documenti da consegnare sia da intendersi certificata o asseverata. Tuttavia, per i documenti da presentare all’NMC, la traduzione certificata sembra essere sufficiente.

  • Traduzione asseverata (o giurata): il traduttore si assume la piena responsabilità della traduzione firmando un giuramento in tribunale. Il costo minimo a documento va dai 50 ai 70 euro a pagina più la spesa per le marche da bollo (minimo 16€).
  • Traduzione certificata: il traduttore ufficiale certifica semplicemente di aver tradotto il testo fedelmente (i prezzi possono variare).

Ogni documento non redatto in lingua inglese deve essere spedito (in copia) sia in lingua originale che tradotto.

Fonte: www.myenglishschool.it

Related posts

Come funziona il mini-cuore artificiale impiantato al Bambin Gesu?

V2793

Ubriaco al PS: aggrediti 3 Infermieri a Sassari

V2793

L'ASL To4 risponde all'appello e delibera l'assunzione di 85 Infermieri

V2793

Leave a Comment