Premiata la miglior tesi in Infermieristica alla Tor Vergata

Premio “Dino e Oddo Petrini” assegnato a Ostia (Roma) alla migliore tesi in infermieristica tra quelle dei neolaureati del corso d della Sede della ASL/RM3 -Tor Vergata.

Il premio promosso e realizzato già dal 2016 è stato voluto dalla famiglia Petrini per onorare la memoria dei loro congiunti, i fratelli Dino ed Oddo, pionieri dell’imprenditoria del litorale romano che hanno saputo costruire, con il loro impegno e i loro principi, il futuro di molti cittadini di Ostia.

Il riconoscimento è assegnato al merito di giovani neolaureati che si sono distinti nel percorso di laurea in infermieristica e che sono già pronti ad adoperarsi con competenza e passione nella promozione della salute a ogni livello.

Sono intervenuti alla premiazione il direttore generale della AslRM/3 Vitaliano de Salazar, Gigliola Martinelli, direttore delle professioni infermieristiche; la presidente della Circoscrizione del X Municipio, Giuliana Di Pillo; il responsabile della formazione del personale della Asl/RM 3, Antonella Grassitelli.

Dopo la presentazione delle quattro miglior tesi dell’anno accademico, la Commissione composta da rappresentanti dell’Ateneo di Tor Vergata e da personalità che si sono contraddistinte per il contributo date alla cittadinanza di Ostia, ha selezionato un vincitore e conferito tre menzioni speciali a Fabiana Gizzi, Mari Orsola Liliana, e Sharon Scozzari.

Il riconoscimento, che prevede un premio di 2000 euro. è stato attribuito a Federica Caruso per la tesi dal titolo Comunità sorda e assistenza infermieristica: barriere linguistiche e strategie comunicative”.

La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza di Lia Pulimeno, presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche di Roma, di Rosaria Alvaro, presidente del Corso di laurea in infermieristica dell’Università di Tor Vergata, del direttore didattico del Corso di laurea in infermieristica della sede di Ostia, di Loriana Lattanzi e dei Coordinatori, dei docenti e dei tutor del Corso di laurea.

Rosaria Alvaro ha sottolineato il grande valore che riveste questo premio, elogiando per il loro impegno i finalisti, ai quali Tor Vergata ha messo a disposizione la possibilità di iscriversi a un Master di area infermieristica scelto tra l’offerta formativa disponibile nell’Ateneo.

 

Fonte

Lascia un Commento

contatore