Infermieri alle Canarie: lo stipendio più alto della Spagna

Secondo i risultati del rapporto Infoempleo Adecco: Offerta y Demanda de empleo de España, i medici e gli infermieri di Canarie e Paesi Baschi risultano i più pagati di tutta la Spagna, e le disuguaglianze di salari a parità di incarico all’interno del Sistema Sanitario Nazionale possono arrivare a cifre tra i 7000 e i 10.000 euro all’anno, a seconda della comunità autonoma in cui operano.

Nello specifico nei Paesi Baschi i medici specialisti hanno un salario annuale pari a circa 54.148 euro lordi, alle Canarie è di 53.720, alle Baleari è di 52.383 per finire con Andalusia, Extremadura e Murcia dove si registrano quelli più bassi, vale a dire tra i 42 mila e i 40 euro lordi all’anno.

Le stesse differenze si registrano quando si parla di salari di laureati in medicina senza specializzazione, pagati meglio nei Paesi Baschi e alle Canarie (37.631 e 32.794 euro lordi all’anno rispettivamente) e con stipendi decisamente più bassi in altre comunità dove la media annuale è di circa 30mila euro lordi.

Per quanto riguarda invece il personale infermieristico, si parla di stipendi più alti ancora una volta nei Paesi Baschi e alle Canarie, con 29.219 e 28.989 euro lordi annui rispettivamente, mentre in Murcia i salari viaggiano sui 22euro.

La relazione riguardo lo status dei medici e degli infermieri spagnoli mette in luce il caso di Catalogna e della comunità di Madrid, dove gli stipendi superano spesso quelli della media nazionale nella maggior parte dei settori, ma nel settore della sanità pubblica occupano la parte bassa della classifica per un eccesso di offerta di profili sanitari in entrambe le regioni.

Considerando inoltre le acquisizioni tra gruppi ospedalieri privati e il fenomeno del turismo sanitario, vale a dire stranieri che arrivano in Spagna per usufruire di prestazioni mediche, si nota che i profili più richiesti nel 2017 sono quelli di medici specialisti, dentisti e infermieri.

In ambito privato, e quindi strutture ospedaliere come case di cura e cliniche, sono preferiti i medici con elevata capacità di comunicazione con i pazienti e conoscenza di almeno due lingue, mentre in ambito pubblico sono i ginecologi esperti in fecondazione assistita, gli anestesisti e i medici del lavoro le professionalità più ricercate.

L’esplosione nel settore delle strutture private ha portato all’apertura di molti centri specializzati in odontoiatria così come di cliniche che si occupano solo di fecondazione assistita, un altro settore la cui domanda soprattutto straniera è in crescita.

Le società di assicurazione stanno perseguendo una strategia di espansione nella ricerca di una sinergia tra i servizi sanitari a disposizione per tutti i loro assicurati, benché, come viene evidenziato nel rapporto Adecco, il numero di dentisti in proporzione alla popolazione è elevato, sebbene specialità come ortodonzia e odontoiatria pediatrica siano difficilmente reperibili in alcune regioni.

 

Fonte: leggotenerife.com

4 Comments

  1. William 9 marzo 2018
  2. Buonamassa G. 9 marzo 2018
  3. Ovidia Mihai 10 luglio 2018
  4. Daniela Campisi 24 luglio 2018

Lascia un Commento

contatore